Club Med Magazine

 

Consigli di viaggio per chi soffre di allergie e intolleranze alimentari
Homepage > Consigli di viaggio per chi soffre di allergie e intolleranze alimentari

Consigli di viaggio per chi soffre di allergie e intolleranze alimentari

Una vacanza appagante è, spesso, anche un viaggio tra le specialità gastronomiche delle regioni che si visitano, o tra i sapori inconsueti e sorprendenti di terre lontane. Se si soffre di intolleranze o allergie alimentari, questo comporta molta attenzione in più.

Ma seguendo alcuni accorgimenti fondamentali, e pianificando accuratamente in anticipo i propri pasti e le proprie mosse, si può partire un po’ più a cuor leggero e godersi il tanto desiderato viaggio a tutto tondo, soddisfando e deliziando anche il palato.

Allergia o intolleranza?

Prima di tutto occorre fare una distinzione tra allergia alimentare e semplice intolleranza. Solo noi possiamo sapere se mangiare un alimento sbagliato, anche in piccole quantità, può avere conseguenze gravi (fino allo shock anafilattico) o semplicemente farci sentire appesantiti. In caso di allergie, bisogna portare con sé eventuali certificati e medicinali da utilizzare in caso di necessità, oltre che sapere dove andare per ricevere assistenza medica.

Internet come alleato

Mai come al giorno d’oggi, internet è il migliore alleato per chi ha intolleranze o allergie alimentari e intraprende un viaggio. Fare ricerche online prima di partire è la mossa più saggia: potrete visualizzare in anticipo i ristoranti e i loro menu, scoprendo liste di ingredienti e dichiarazioni di allergeni (obbligatorie in molti paesi) e scegliendo i luoghi più adatti a voi.

L’ostacolo della cultura e della lingua

Se si viaggia in paesi stranieri, anche molto lontani, occorre prepararsi e saper comunicare la propria intolleranza, per evitare fraintendimenti. Sapete come si chiama l’alimento che vi crea fastidi in tedesco, o in cinese? Conoscete le caratteristiche della tradizione culinaria della destinazione che avete scelto? Tutte informazioni da reperire in anticipo per partire senza troppe preoccupazioni.

Le strategie per viaggiare con allergie o intolleranze

Una delle mosse più sagge è scegliere un Resort con formula all inclusive, il cui staff – ovviamente avvertito in anticipo del nostro problema – si preoccuperà ogni giorno di farci trovare pasti adatti alle nostre necessità. Se invece si esplorano città e ambienti nuovi, altri consigli utili prevedono di pranzare o cenare in orari non di punta, quando il caos nelle cucine è massimo e il rischio di contaminazione incrociata è maggiore, e di evitare i buffet. Se ad essere allergici o intolleranti sono i nostri bambini, dovremo insegnare loro a chiedere sempre a mamma e papà il permesso di assaggiare pietanze nuove.

Avete seguito tutti questi consigli? Ora fate le valigie e preparatevi ad assaporare la vostra vacanza!

Condividi su

Commenti

commenti

Articoli correlati

Articoli più letti

Shortcodes Ultimate

Shortcodes Ultimate