Club Med Magazine

 

Templi di Bali: scoprire l’affascinante religione induista
cc license Rozenn Hamoniau
Homepage > Templi di Bali: scoprire l’affascinante religione induista

Templi di Bali: scoprire l’affascinante religione induista

È soprannominata l’isola degli Dei proprio per la bellezza e per la delicatezza dei suoi templi: alcuni sono costruiti su picchi a ridosso dell’oceano, altri nel mezzo della foresta pluviale, altri ancora affacciati sulle acque a specchio di laghi tropicali. Ecco una selezione dei più spettacolari templi di Bali, il piccolo paradiso dell’Indonesia.

L’induismo balinese: l’origine dei templi a Bali

templi-bali-induismo

Bali è una roccaforte dell’induismo in Indonesia, un Paese per la maggior parte di religione musulmana.

La forma particolare di culto induista a Bali ha assimilato molte influenze di tipo buddista – un’altra scuola spirituale diffusa in Indonesia. Il risultato è una professione religiosa che si manifesta nella vita quotidiana e pubblica, e che influenza profondamente le abitudini, gli usi e i costumi locali.

I templi a Bali, denominati “pura” sono stati costruiti proprio secondo i criteri dell’animismo e del contatto con la natura, tipici delle religioni di stampo induista. I pura hanno molti spazi all’aperto, e presentano spesso una labirintica struttura di compartimenti, all’interno dei quali si trovano i diversi altari dedicati alle varie divinità, o dove vengono celebrati dei riti particolari.

Come visitare i templi di Bali

Il modo migliore per muoversi a Bali è sicuramente quello di noleggiare uno scooter a Denpasar o a Kuta, oppure di usufruire dei servizi di un autista privato. Da questi due punti, la maggior parte dei templi di Bali è raggiungibile in brevi tragitti – dalla mezzora all’ora e mezza di auto.

Il vantaggio di visitare i templi di Bali con un autista locale è che vi verrà spiegato nel dettaglio cosa rappresentano le varie parti del tempio. Inoltre non correrete il rischio di arrivare in ritardo ad un tempio e di perdervi un particolare rito o manifestazione, visto che gli autisti a Bali conoscono tutti gli orari (e le scorciatoie!) per evitare ritardi ed intoppi.

Per visitare i templi a Bali è usanza coprirsi le gambe con il tradizionale sarong, un velo da avvolgere in vita a coprire la parte inferiore del corpo. Vengono concessi in cambio di piccole donazioni agli ingressi dei templi stessi.

Il tempio di Uluwatu

Forse il più famoso, e sicuramente tra i più visitati di tutta l’isola, il tempio di Uluwatu si trova a strapiombo sull’Oceano Indiano, sulla costa sud occidentale, a Kuta Sud. Il tempio è aperto tutto il giorno, ma il clou della visita è la “danza del fuoco” delle 6 di pomeriggio, al tramonto: un gruppo di danzatori locali si esibisce in una performance di kecak (la danza tradizionale balinese) in cui viene ripercorsa la leggenda induista del Ramayana. Uno spettacolo unico e suggestivo, che è possibile seguire attentamente in tutte le sue parti grazie ai fogli informativi in italiano che vengono distribuiti all’ingresso dell’anfiteatro naturale del tempio.templi-di-bali-ula-wutu

cc license Rozenn Hamoniau

L’altra particolarità di questo tempio è la presenza massiccia di scimmie dispettose: i macachi del tempio di Uluwatu si divertono a “rubare” ai turisti occhiali da sole, catenine e altri oggetti luccicanti. Meglio rimuovere orecchini e gioielli prima di entrare nel perimetro di questo tempio di Bali!

Il tempio dell’acqua sacra Pura Beratan

templi-di-bali-pura-bratan

cc license Rozenn Hamoniau

Sulla riva occidentale del lago Beratan, il tempio dell’acqua sacra di Bali è spettacolare per la collocazione, e ha un significato particolare perché le acque che scorrono tra le sue mura sono considerate sacre e hanno una funzione purificativa. Si trova verso Nord, lungo la dorsale che collega Denpasar (la città principale di Bali) con la punta settentrionale dell’isola, e sorge in una zona montagnosa: il lago, infatti, si trova a 1200 metri sul livello del mare.

Costruito nel 1633, il tempio ha funzione propiziatoria: i riti che i sacerdoti svolgono quotidianamente nel complesso religioso servono per augurare pace, prosperità e fertilità al territorio e alla gente che lo abita. Piccola curiosità: una delle torri del tempio è raffigurata sulle banconote da 50mila Rupie Indonesia (poco meno di cinque euro).

Tanah Lot, il tempio sull’isola

templi-di-bali-tanah-lot

Omar Laribi via Flickr

Sicuramente il tempio di Bali più pittoresco, il Tanah Lot sorge al largo del villaggio costiero di Beraban, sulla costa occidentale a Nord di Kuta. L’altare induista è arroccato in cima ad un’isola-scoglio e affonda le sue origini nelle tradizioni pescherecce della popolazione locale.

La struttura risale al Sedicesimo secolo, ed è stata rinnovata negli anni Ottanta per far fronte al sempre più corposo numero di turisti che ogni anno visitano in massa questo luogo sacro. È un’altra destinazione top per gustare il fenomenale tramonto indonesiano sull’oceano, sicuramente una delle cose da vedere a Bali.

Tour dei templi a partire dal Resort Bali

resort-bali

Visitare i luoghi sacri della cultura balinese è sicuramente un ottimo modo per trascorrere una giornata durante le vacanze in Indonesia.

Il resort Bali si trova a Nusa Dua, un’area prestigiosa di Kuta Sud nella penisola meridionale di Bali – una posizione strategica per visitare i vicinissimi templi di Uluwatu e di Tanah Lot, e per raggiungere in meno di un’ora quello sull’acqua sacra di Pura Beratan. Relax per il vostro corpo e la vostra mente, riposo, cibo delizioso da assaggiare a Bali, viste mozzafiato e un tocco di spiritualità – cosa chiedere di più da una vacanza?

Condividi su

Commenti

commenti

Articoli correlati

Articoli più letti

Resort

Resort Bali

Shortcodes Ultimate

Club Med

Pioniere dei Resort All Inclusive, il valore di una vacanza Club Med non ha paragone. Possibilità di gustare prelibatezze da gourmet e bevande d'eccezione tutto il giorno, sport e attività esclusivi, ospiti di tutte le età, che scopriranno di poter passare una vacanza incredibile nelle destinazioni più sorprendenti del mondo. Per chi viaggia con i bambini, i programmi proposti sono innovativi e divertenti. Con il Mini Club e il Baby Club, Club Med offre il meglio delle vacanze per chi ha bambini e teenagers. Vieni a trovarci! Seguici anche su: www.clubmed.it www.twitter.com/ClubMedIT www.youtube.com/clubmed Questa pagina è monitorata in accordo con i termini e le condizioni di Facebook. I post dei fans contenenti parole volgari, espressioni di odio o qualsiasi altra forma di contenuto inappropriato verranno rimossi.
Club Med
Club Med12/09/2017 @ 19:00
Tra trekking e canyoning sono tante le attività che potete intraprendere per divertirvi godendovi la natura!
Club Med
Club Med11/09/2017 @ 14:06
Ultimi giorni per approfittare della promozione di fine estate e ritrovarsi nel paradiso delle Maldive! 😎🌴 clbmd.co/jxA7jy
Club Med
Club Med
Club Med08/09/2017 @ 14:00
Un quartiere che rappresenta l'intera essenza della città, il suo fascino, la sua particolarità!
Club Med
Club Med07/09/2017 @ 19:05
Per vivere una vacanza da favola non è sempre necessario partire per mete lontane... 😉
Club Med
Club Med06/09/2017 @ 19:00
Natura, sport e benessere le tre parole chiave! 😉
Club Med
Club Med04/09/2017 @ 19:01
Non è mai troppo tardi per andare in vacanza! Scopri quali Resort aderiscono alla promozione e cogli al volo l'occasione! 😎

Shortcodes Ultimate