Club Med Magazine

 

Cosa vedere a Salvador de Bahia e dintorni
cc licence: Nicolas Vollmer
Homepage > Cosa vedere a Salvador de Bahia e dintorni

Cosa vedere a Salvador de Bahia e dintorni

Un’esplosione di ritmo e colore, Salvador de Bahia incanta e strega i visitatori tra spiagge dorate, specialità gastronomiche che parlano all’anima e musica dai richiami africani. Il segreto per vivere davvero la vacanza perfetta è lasciarsi travolgere  dalla magia di questo luogo.

E per chi sogna un piccolo angolo di paradiso dove concedersi una pausa circondati dalle meraviglie della natura tropicale, l’isola di Itaparica è l’ideale, con la sua vista magnifica sullo skyline colorato d Salvador de Bahia.  Il Resort Itaparica di Club Med avvolge i suoi ospiti dall’interno di una piantagione di palme da cocco, tra mare turchese e tante emozioni.

Le mille facce di Salvador de Bahia

La cultura moderna di Salvador de Bahia è il risultato di secoli di contaminazioni culturali: portoghesi, nativi, immigrati vari e soprattutto milioni di schiavi portati dall’Africa – ogni etnia ha portato qualcosa di suo tra tradizioni uniche, enogastronomia multiforme, musica dai ritmi d’oltreoceano e spiritualità vissuta anche per le strade, con celebrazioni e rituali a metà tra il cristiano e il rituale sciamanico anche in piazza. Città nera del Brasile, qui gli schiavi africani hanno inciso la loro identità nelle linee curve dell’architettura locale e nei colori dei vicoli del centro storico.

La città Alta: da Praça de Se…

La Ciudade Alta ospita il centro più tradizionale e caratteristico della città. Un must qui è godersi un bicchierino di Cachaça, tipico liquore brasiliano, a Praça da Se, la piazza della cattedrale che fonde antico e moderno in un interessante connubio e vanta una vista pittoresca sulla baia di Tutti i Santi e sul porto di Salvador. Qui vicino è possibile visitare il Terreiro de Jesus e il rinomato mercatino artigianale con coperte di pizzo, oggetti in pelle e cuoio dipinti a olio. Proseguendo per il corso si raggiunge la cattedrale di Salvador de Bahia, celebre per l’altare centrale in lamina d’oro.

… a Praça Anchieta

Praça Anchieta accoglie ogni giorno i pellegrini che vengono a visitare la Chiesa di San Francesco e il monastero – un maestoso esempio di barocco sudamericano e una delle chiese più riccamente decorate al mondo, che ospita lo straordinario San Pietro ligneo. Poco lontano si trova il Museo delle Arti Sacre, che vanta una raccolta di icone e opere sacre che colpiscono per l’accuratezza dei dettagli e la ricchezza dei materiali. Nella piazza centrale sorge la casa de Jorge Amado, il museo-biblioteca del celebre scrittore brasiliano.

Il Pelourinho

Patrimonio dell’Unesco, il quartiere si snoda in un colorato e pittoresco intreccio di vicoli e architetture del XVII e XVIII secolo: qui si concentrano chiese, musei, ristoranti, negozi – l’anima di Salvador de Bahia. Se possibile, si consiglia di farsi una passeggiata di martedì, quando per le strade echeggiano i ritmi di una messa celebrata al suono dei tamburi nella chiesa di Nostra Signora del Rosario dei neri, alle sei. E alle sette tutti in piazza alla scalinata do Passo, dove ammirare la samba, vanto e tradizione locale.

Condividi su

Commenti

commenti

Articoli correlati

Articoli più letti

Destinazioni

GiapponeGiappone
AfricaAfrica
CinaCina
AsiaAsia

Shortcodes Ultimate

Shortcodes Ultimate